Invio Gratis per acquisti > €50 - Pagamenti sicuri

Icono de WhatsApp

Domande

Salute, bellezza e benessere

IALURONIC Actidrink

Con Acido Ialuronico e Collagene

Sciroppo di 250 ml

Azione interna per il corretto grado di idratazione dei tessuti cutanei e l’elasticità, densità e compattezza della pelle, rallentando la formazione di linee sottili e rughe. Rinforza, elasticizza e protegge tendini, cartilagini earticolazioni.
(5 recensioni dei clienti)

36,0 

2,4€ al giorno

FUNZIONI

  • Mantiene il grado corretto di idratazione dei tessuti cutanei
  • Sostiene la struttura cutanea e inibisce l’indebolimento della pelle
  • Ritarda la formazione di rughe, linee sottili e macchie
  • Apporta elasticità e densità alla pelle e luminosità alla carnagione
  • Protegge e rinforza cartilagini, tendini, legamenti e articolazioni

MODALITA' D'USO

10 ml al giorno (con il misurino incluso nel prodotto)
  • Un flacone è per un ciclo di 15 giorni
  • Assumere lo sciroppo puro o diluito in acqua o una bevanda preferita
  • Preferibile assumerlo a stomaco vuoto
  • A seconda della necessità si possono effettuare cicli trimestrali
  • Conservare in luogo fresco
  • Informazioni sugli allergeni: nessuno

Perché usare Ialuronic Actidrink

  • Perché è un complesso naturale ad azione interna che in modo graduale mantiene il giusto grado di idratazione della pelle, la sua densità e compattezza e protegge articolazioni, cartilagini e il tessuto connettivo
  • Perché la sua azione interna è efficace e duratura, grazie all’acido Ialuronico di alto e basso peso molecolare (la differenza della maggior parte dei prodotti che ha un solo componente)
  • Perché è un nutricosmetico innovativo, la cui interazione di principi attivi compensa la degradazione di sostanze dovute al passare del tempo ed ha proprietà ristrutturanti, antiossidanti e rigeneranti
Descrizione del prodotto
  • Le sue proprietà si basano su una combinazione sinergica di Collagene e Acido Ialuronico di basso ed alto peso, 4 estratti vegetali, 2 Vitamine
  • Il suo ingrediente principale è l’Acido Ialuronico di alto e basso peso molecolare: l’azione sinergica delle due frazioni costituisce un innovativo complesso cooperativo che si comporta come un sistema a liberazione lenta di acido ialuronico delle 2 frazioni molecolari, con maggiore stabilità e minore possibilità di degradazione, rispetto alle singole frazioni, garantendo un migliore assorbimento ed efficacia
  • Il secondo elemento importante è il Collagene, una proteina che degrada con il tempo: assumendola si compensa la degradazione e si contrastano le alterazioni strutturali dei tessuti
  • Gli elementi vegetali e le vitamine hanno proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e purificanti ed aiutano a ridurre le impurità cutanee. La Vitamina C stimola la produzione di collagene, contribuendo a migliorare l’elasticità e la struttura della pelle
Come agiscono i principi attivi 
  • La prima funzione si svolge sul primo strato del derma (il derma papillare) dove sono presenti molte fibre di collagene che cominciano a perdere la capacità di trattenere l’acqua e la pelle perde la sua naturale elasticità, si assottiglia e diventa più secca: l’azione dell’acido Ialuronico e degli antiossidanti contrasta e compensa questo fenomeno
  • Con il passare del tempo, c’è una graduale riduzione della sintesi dei peptidi precursori del collagene, associata ad un aumento della degradazione del collagene maturo: con l’assunzione di collagene si possono rallentare i fenomeni degenerativi causati dalla diminuzione delle fibre di collagene e si possono mantenere elasticità e compattezza dei tessuti cutanei e connettivi
  • Le proprietà sono in grado anche di contrastare la degenerazione delle articolazioni agendo sul tessuto connettivo all’interno dei tendini e dei legamenti il cui irrigidimento li rende più fragili: come un ammortizzatore aiutano a mantenere l’elasticità e la flessibilità di articolazioni, tendini e muscoli
Proprietà degli ingredienti 
  • Acido Ialuronico: mantiene l’idratazione, la forma e il tono dei tessuti cutanei, stimola la sintesi del collagene nel derma
  • Collagene: protegge la struttura cutanea e mantiene l’elasticità e la tonicità della pelle minimizzando le rughe.
  • Melograno: con attività antiossidante
  • Ananas: aiuta la microcircolazione
  • Fumaria: con proprietà purificanti e depurative dei tessuti
  • Calendula: supporta trofismo e rigenerazione della pelle
  • PABA (vitamina B10): protegge la pelle da agenti esterni e raggi Uva
  • Vitamina C: aiuta la formazione del collagene e protegge dallo stress ossidativo
Perché è in sciroppo
Ialuronic Actidrink è in sciroppo perché agisce all’interno dell’organismo e la forma liquida consente:
  • uno stato omogeneo degli elementi nella miscela e una migliore sinergia fra i componenti
  • l’assimilazione più rapida dei principi attivi
  • una facilità di ingestione per coloro che trovano difficile ingerire pillole o capsule
  • il dosaggio preciso, grazie al misurino incluso
Controindicazioni
Allergia agli ingredienti – fase di gravidanza o allattamento  – in caso di condizioni mediche preesistenti o infermità in atto è preferibile sentire il parere del proprio medico prima

Quando usare Ialuronic Actidrink

  • Per apportare il giusto grado d’idratazione alla pelle
  • In caso di tendenza alla disidratazione cutanea per fattori esterni o fisiologici
  • Per contrastare la perdita di elasticità, densità e compattezza della pelle
  • In caso di formazione o accentuazione di linee sottili e rughe
  • Per prevenire i processi degenerativi cutanei
  • Quando si nota una diminuzione della luminosità della pelle
  • Per proteggere la pelle da imperfezioni e macchie
  • In caso di pelle stressata da sole, inquinamento e aria secca
  • Per proteggere cartilagini, tendini, legamenti e articolazioni
Contrastare i processi degenerativi

Gli elementi di Ialuronic Actidrink giocano un ruolo importante nella prevenzione dei processi degenerativi, cutanei e osteoarticolari, favorendo il benessere fisico ed estetico. L’invecchiamento cutaneo è un fenomeno biologico inevitabile: fortunatamente, questo è un processo estremamente graduale, che dà all’uomo la possibilità di combatterlo e rallentarne i cambiamenti nel suo aspetto fisico. Sebbene le rughe rappresentino il segno più visibile ed evidente dell’invecchiamento, non sono gli unici: la pelle non inizia ad invecchiare quando le rughe sono visibili, ma molto prima.

Le cellule del corpo diventano meno efficienti mano a mano: la diminuzione inizia generalmente intorno ai 20-30 anni e diventa più evidente con l’avanzare dell’età, specialmente dopo i 40-50 anni. Fattori come l’esposizione a sole, fumo, inquinamento e stile di vita non salutare possono accelerare questo processo.

L’acido ialuronico e il collagene sono due componenti cruciali del tessuto connettivo del nostro corpo, che svolgono ruoli importanti per la salute della pelle, delle articolazioni e di altre strutture. Entrambi questi elementi sono naturalmente presenti nel corpo e la loro produzione diminuisce con l’avanzare dell’età. Infatti con il passare del tempo, il nostro corpo subisce cambiamenti fisiologici che influenzano la produzione di queste sostanze.

Per rallentare le alterazioni strutturali

Le alterazioni strutturali non interessano solo l’epidermide, ma anche il primo strato del derma (il derma papillare): in questo strato sono presenti molte fibre di collagene che cominciano a perdere la capacità di trattenere l’acqua e la pelle perde la sua naturale elasticità. Nel tempo, il derma si assottiglia e la pelle diventa più secca.

Un altro fenomeno da combattere sono i fenomeni degenerativi, che si presentano come problemi della cartilagine e del tessuto connettivo. Le superfici articolari non scorrono meglio l’una sull’altra in quanto le articolazioni diventano più rigide perché il tessuto connettivo all’interno dei tendini e dei legamenti diventa più rigido e più fragile. Non è sufficiente detergere delicatamente la pelle perché la necessaria pulizia rimane in superficie.

Ci aiutano due elementi fondamentali

Acido ialuronico e Collagene sono l’impalcatura della pelle e delle articolazioni: la giovinezza della pelle, il suo aspetto morbido e polposo, sono strettamente legati a queste due sostanze, che devono poi essere reintegrate e ricostituite. I danni e l’invecchiamento precoce della pelle, escluse patologie specifiche, sono quasi sempre dovuti al modo in cui trattiamo il sistema cutaneo, l’organo esterno che ci circonda, protegge e condiziona il nostro aspetto.

Il collagene è la proteina più rappresentata nel corpo umano e nei tessuti connettivi: nella pelle giovane non esposta alla luce del sole, la sintesi di collagene da parte dei fibroblasti e la degradazione se costante equilibrio, per garantire il fisiologico scambio di macromolecole, mantenendo il loro contenuto e le funzioni invariate e preservando l’integrità della pelle. Tuttavia, con l’aumentare dell’età, si verifica uno squilibrio e una graduale riduzione della sintesi dei peptidi precursori del collagene, associata a un aumento della degradazione del collagene maturo. La conseguenza di questo fenomeno degenerativo è una disorganizzazione generale delle fibre di collagene: questo perde parzialmente liscio e carente di tono.

Descrizione della formula

Ananas, Collagene idrolizzato, Ascorbato di sodio (vitamina C), Ialuronato di sodio, PABA, Fumaria, Calendula, Melograno.  Aroma: succo di mela

Descrizione degli ingredienti

Acido ialuronico
L’acido ialuronico è tecnicamente un polisaccaride lineare di alto peso molecolare: grazie a questa particolare struttura chimica, è in grado di legarsi a molte molecole d’acqua, raggiungendo un alto grado d’idratazione. Per essere efficacemente assorbito per via orale, la formula ha l’acido perfettamente bilanciato tra alto e basso peso molecolare (come hanno dimostrato gli studi clinici sull’argomento –  vedi sotto):

  • Frazione ad alto peso molecolare: è organizzata in macromolecole, con la formazione di una struttura dinamica a reticolo che riempie gli spazi tra le fibre di collagene. Mantiene la forma e il tono del tessuto e agisce come un filtro fisico contro la diffusione di sostanze particolari e la perdita di acqua.
  • Frazione a basso peso molecolare: stimola la sintesi di collagene nel derma, aumenta la produzione di fibroblasti e migliora i processi di guarigione.

Collagene
È una proteina strutturale ed è il principale elemento fibroso di pelle, tendini, cartilagine, ossa, denti, membrane, cornee e vasi di tutti i vertebrati. È responsabile della protezione meccanica del corpo da parte della pelle, del benessere e della condizione della pelle e, anche indirettamente, di alcuni altri organi, della prevenzione della disidratazione della pelle, del mantenimento dell’elasticità e del tono dei tessuti e della minimizzazione delle rughe.

PABA
Il Paba o acido para-aminobenzoico, noto come vitamina B10, per la sua importanza nella sintesi dell’acido folico (la vitamina B o B9 è essenziale per il metabolismo delle proteine ​​e favorisce l’efficacia dell’acido pantotenico. Il PABA è importante per la sintesi della vitamina B9 (acido folico), per agire come fattore stimolante per la crescita batterica intestinale, aumenta la produzione di acido folico, che a sua volta contribuisce alla formazione dell’acido pantotenico (vitamina B5).

Calendula
Ha la capacità di aumentare la produzione di fibrina, con buona formazione di tessuto di granulazione e miglioramento dell’equilibrio di umidità della pelle: questa azione della calendula è attribuibile ai carotenoidi, chimicamente simili alla vitamina A. Utile per la cura e la pulizia della pelle, la calendula è spesso usata per rafforzare la parete delle vene.

Fumaria
Le proprietà sono date da un alcaloide, il fumario, che insieme ad altri principi attivi, quali sali minerali, flavonoidi e mucillagini, regolano la pressione sanguigna e normalizzano la composizione del sangue. Ha effetti depurativi, epatoprotettivi e antispasmodici, che si esplicano a livello delle vie biliari, ma anche a livello del tratto gastrointestinale. Le sue spiccate attività diuretiche e depurative conferiscono benefici per la cura dell’acne e della pelle.

Ananas
Grazie al suo contenuto di bromelina, un enzima contenuto nel gambo dell’ananas, può favorire la digestione delle proteine, svolgere un’azione benefica contro il gonfiore aiutando il corpo a liberarsi dei liquidi in eccesso e sciogliere la causa del ristagno dei liquidi. Contrasta la pelle a buccia d’arancia e il gonfiore delle estremità inferiori.

Melograno
È uno dei più ricchi di antiossidanti e serve a contrastare l’azione dei radicali liberi, che sono particolarmente dannosi come per la pelle. In particolare, è una fonte di flavonoidi che aiutano il nostro corpo a rimanere sano e a prevenire l’invecchiamento precoce.

Vitamina C
Mantiene una densità ottimale di collagene nel derma, poiché è un cofattore di alcuni enzimi essenziali nella biosintesi del collagene. Agisce per proteggere le cellule dallo stress ossidativo: combatte gli effetti dell’invecchiamento e del rilassamento cutaneo.

SINERGIA TRA ACIDO IALURONICO A BASSO E ALTO PESO MOLECOLARE

  • Si tratta di un glicosaminoglicano (GAG) lineare dell’acido ialuronico composto da unità ripetute di acido glucuronico e N-acetil: la glucosamina, presente in molti tessuti della pelle (epidermide e derma) e nel sistema nervoso centrale come polimero ad alto peso molecolare (> 106 Da).
  • Oltre a determinare la viscoelasticità del liquido sinoviale e della matrice extracellulare (ECM) della cartilagine, l’acido ialuronico è coinvolto nel processo di riparazione dei tessuti e partecipa a processi cellulari dinamici come la migrazione e il riconoscimento cellulare. Anche i telefoni cellulari sono coinvolti nel processo di infiammazione. L’acido ialuronico si comporta diversamente a seconda del peso molecolare: l’acido ialuronico ad alto peso molecolare (H-HA) può essere organizzato in macromolecole, formando una struttura reticolare dinamica che riempie gli spazi tra le fibre di collagene e mantiene la forma e il tono del tessuto agendo come un filtro fisico contro la diffusione di particolari sostanze; inoltre, l’acido ialuronico a basso peso molecolare (L-HA) può stimolare la sintesi di collagene nel derma, aumentare la produzione di fibroblasti e migliorare i processi di guarigione.
  • Al fine di valutare il possibile utilizzo dell’acido ialuronico come dispositivo medico, sono stati effettuati diversi studi che analizzano l’azione dell’acido ialuronico come singola frazione (HA o HL-HA) e l’azione di un complesso formato da entrambi (H -HA / L-HA), per verificare, in particolare, se sono riconosciuti e digeriti allo stesso modo dall’enzima ialuronidasi.
  • Si è osservato che il complesso formato dalle due frazioni di acido ialuronico, H-HA/L-HA, resiste all’azione digestiva dell’enzima ialuronidasi e questo comportamento è probabilmente dovuto alla particolare conformazione assunta dal complesso, che diventa poco riconoscibile dall’enzima. Viceversa, nel verificare l’azione dell’enzima sulle singole frazioni, è stato dimostrato che la ialuronidasi è più attiva sull’acido ialuronico ad alto peso molecolare, presente come singola frazione rispetto a quello presente nel complesso; mentre, per quanto riguarda la frazione L-HA, essa viene digerita più lentamente se è in forma libera e, quindi, la degradazione è quasi inesistente quando è complessata con la frazione H-LA. L’azione sinergica delle due frazioni di acido ialuronico forma un innovativo complesso cooperativo che agisce come un sistema a lento rilascio di acido ialuronico ad alto e basso peso molecolare, più stabile e difficilmente degradabile delle singole frazioni H-HA e L-HA.

IALURONIC  ACTIDRINK:  Proprietà dell’acido ialuronico a basso e alto peso molecolare

  • L’acido ialuronico si comporta diversamente a seconda del suo peso molecolare [5]: ad alto peso molecolare (H-HA) può essere organizzato in macromolecole, formando una struttura dinamica di tipo reticolare che riempie gli spazi tra le fibre di collagene e mantiene la forma e il tono del tessuto agendo come un filtro fisico contro la diffusione di particolari sostanze; l’acido ialuronico a basso peso molecolare (L-HA), invece, è in grado di stimolare la sintesi di collagene nel derma, aumentare la produzione di fibroblasti e migliorare i processi di guarigione [6].
  • Nel valutare il possibile utilizzo dell’acido ialuronico come dispositivo medico, sono stati condotti diversi studi valutando l’azione dell’acido ialuronico come singola frazione (HA o H-L-HA) e l’azione di un complesso formato da entrambi (H-HA / L-HA), per verificare, in particolare, se sono riconosciuti e digeriti allo stesso modo dall’enzima ialuronidasi.
  • Si è visto, a questo proposito, che il complesso formato dalle due frazioni di acido ialuronico, H-HA/L-HA, è resistente all’enzima digestivo ialuronidasi, e questo comportamento è probabilmente dovuto alla particolare conformazione assunta dal complesso, che diventa difficile da riconoscere dall’enzima [7]. Verificando, invece, l’azione dell’enzima sulle singole frazioni, si vede che la ialuronidasi è più attiva alimentando l’acido ialuronico ad alto peso molecolare presente come singola frazione rispetto a quello presente nel complesso; mentre, per quanto riguarda la frazione L-HA, essa viene digerita più lentamente se è in forma libera e, quindi, la degradazione è quasi inesistente quando forma un complesso con la frazione H-LA [8].

Bibliografia:

[1] Toole BP. Hyaluronan: dal collante extracellulare all’indizio pericellulare. Nat Rev Cancer 2004; 4: 528-39.[2] Hardingham TE, Fosang AJ. Proteoglicani: molte forme e molte funzioni. PHASEB J 1992; 6: 861-70.[3] Chen WY, Abatangelo G. Funzioni dello ialuronano nella riparazione delle ferite. Wound Repair Regen 1999; 7: 79-89.[4] Ellis I, Banyard J, Schor SL. Risposta differenziale dei broblasti fetali e adulti alle citochine: migrazione cellulare e sintesi di ialuronano. Sviluppo 1997; 124: 1593-600.[5] David-Raoudi M, Tranchepain F, Deschrevel B, Vincent JC, Bogdanowicz P, Boumediene K, Pujol JP. Effetti differenziali dello ialuronano e dei suoi frammenti sui broblasti: relazione con la guarigione delle ferite. Wound Repair and Regen. 2008;16(2 Suppl):274-87.[6] Anu S. M., Darrel P., Richard H. G. L’acido ialuronico ad alto e basso peso molecolare regola differenzialmente la differenziazione dei fibrociti umani. Plose One, 2011.[7] Antonella D.A, Antonietta S., Teresa B., Agata P., Virginia T., Gianpaolo P., Annalisa L.G., Mario D.R. e Chiara S. Analisi in vitro degli effetti sulla guarigione delle ferite di catene di ialuronano ad alto e basso peso molecolare e dei loro complessi ibridi H-HA/L-HA. D’Agostino et al. BMC Cell Biology (2015) 16:19 DOI 10.1186/s12860-015-0064-6.[8] Sakai S, Yasuda R, Sayo T, Ishikawa O, Inoue S. L’acido ialuronico esiste nello strato corneo normale.J Invest Dermatol. 2010; 114:1184-7.

 

 

Recensioni del prodotto

Qualità
100%
Prezzo
100%
Usabilità
100%

Reviewed by 05 customer(s)

Sort by

  • Avatar

    Maria

    Me encanta este producto.! Tiene un sabor agradable, fácil de tomar, además un resultado rápido en la piel y articulaciones 😉

    12 de Marzo de 2024
    Verified Review
  • Elisabetta

    Prodotto che mantiene ciò che promette. La mia pelle è più levigata e compatta ed anche i dolori articolari si sono attenuati …. Consiglio vivamente

    15 de Luglio de 2023
    Verified Review
  • Alma

    Lo prendo da molto tempo e sento che la mia pelle è più idratata e luminosa. Lo consiglio, perché vedo buoni risultati sulla mia pelle.

    23 de Marzo de 2023
    Verified Review
  • Lucilla

    Ottimo prodotto. Gli effetti si vedono anche durante il primo ciclo Dopo un ciclo di 2 mesi vedo la pelle molto migliorata.

    7 de Marzo de 2023
    Verified Review

Leave feedback about this

Your email address will not be published.

Qualità
Prezzo
Usabilità

TI CONSIGLIAMO ANCHE​

CRYO REPAIR

Spray idratante all'Aloe vera    
(3 recensioni dei clienti)

12,9 

Disponibilità: 82 disponibili

PERLE IRIO E

Antiossidanti - Antiage
(13 recensioni dei clienti)

46,2 

Disponibilità: 180 disponibili

AMINACTIVA DREN

Drenante e depurativo
(6 recensioni dei clienti)

17,9 

Disponibilità: 786 disponibili

Torna in alto

REGISTRATI COME AMICO DI FELIXOFIA